giovedì 8 febbraio 2007

19 giorni che sono via

Mi sono rotto di scrivere avvenimenti troppo lontani, arriviamo al dunque!

Ieri sera sono andato a mangiare a casa di due ragazze, una cinese ed una coreana, con Craig e Mark. Abbiamo messo a repentaglio la vita di una tartaruga nell'acquario, cercando di prenderla e farla volare, ma alla fine se l'e' cavata solo con qualche botta! La cena e' stata buona, le due ragazze han preparato sushi, ravioli, riso e con salsa piccante.. insomma, non male! Il problema rimane sempre la comunicazione, ma piano piano, moooolto piano piano, mi pare che qualcosa stia migliorando.

Verso le 9 avevo appuntamento con Kay in un bar dalle parti di Hunter Square che mi avevano detto essere molto bello, ma alla fine ne io ne lei l'abbiamo trovato, cosi' ci siamo imbucati al Bannerman's, che era mezzo vuoto. Siam rimasti a parlare dalle 9 circa fino all'una, quella donna beve da paura e parla in continuazione!! Per fortuna i divani del Banner sono comodi! No a parte tutto, son contento di aver trovato lei, almeno ho occasione di parlare molto, vista anche la mole di sms che ci mandiamo ogni giorno. Quando siamo usciti l'ho accompagnata poi a prendere il taxi in Grassmarket, e tornando indietro ho finalmente trovato il posto che stavo cercando stasera: un macello di gente davanti, com'e' possibile che non ce ne siamo accorti prima ne io ne lei? Chi sa a cosa si pensava :P

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Luca!!!Grazie per avermi risposto....noi dovremmo essere lì 27 febbraio,tutto il 28 e il 1 marzo fino a circa le 18..sono Martedì,Mercoledi e Giovedì.Io dovrei venire con sicure 2 ragazze italiane e un ragazzo tedesco forse altri.Mi piacerebbe sapere qualche festa Erasmus in qualche locale o cmq qualche bel locale...ti ringrazio!!!!
Se mi posso permettere,ti dico che all'inizio è sempre un pò dura..soprattutto con la lingua e le conoscenze...ma poi tutto cambia...io son Erasmus da Settembre a Plymouth,Cornovaglia e ci son già passato!!!
Ciao!!!Alessio.

luk295 ha detto...

Dunque, il martedi' sera c'e' serata universitaria al bannerman's, che rimane in cowgate, il mercoledi' invece c'e' un fottio di gente al cabaret voltaire, sempre li' vicino, il giovedi' mi pare di capire non state qua la sera quindi nada :)
Ti dico, per le conoscenze devo dire che non me la passo male: tutti sono stra-disponibili nell'aiutarmi, e praticamente ogni sera sono fuori, un po' con il mio coinquilino ed un po' con amici che ho trovato in giro.
Il problema trovo sia comprendere i ragazzi locali quando parlano, per il resto in uni me la cavo egregiamente :)

Anonimo ha detto...

Senza cattiveria...probabilmente non li capirai mai...ho avuto ed ho lo stesso problema!!!Qui quando mi parlano ancora non li capisco...e cmq un problema tipico della cadenza...sei io parlo qui con qualcuno che non è della zona lo capisco,gli altri no!!!!Fai conto che un siciliano va a Milano,lui cerca di parlare un italiano più pulito possibilee farsi capire...i milanesi continuerebbero a parlare milanese e qui secondo me funziona cosi!!!Il mio coinquilino(con cui ho parlato 3/4 da settembre)che è della zona,ancora non lo capisco e son sicuro non lo capiro mai.
Se ti posso consigliare fatti soprattutto amici internazionali...è molto più stimolante ed interessante!!!!
Tempo qualche settimana e cambia tutto!!!Per il resto come te la passi?ti piace la città?e il tipo di esperienza?....che fai la tesi giusto?ciao ciao!!!! Alessio

luk295 ha detto...

Ti dico, sto facendo un po' il contrario di quello che mi stai dicendo :P Ti spiego, e' effettivamente difficile, ma son venuto qua apposta per combinare le due cose: fare la tesi e studiare inglese. Ho paura che stando solo a contatto con gente che viene da fuori il mio inglese non puo' migliorare piu' di tanto, per questo tendo sempre ad uscire con gente locale. L'idea appunto e' che se riesco a capir loro, probabilmente riusciro' a capire tutti :) So che e' una stronzata, ma ci voglio credere!
Citta' fantastica e gente fantastica, molto diversa da Torino, in tutti i sensi! Ho trovato gente piu' rilassata un po' ovunque, ragazze molto disponibili a 'conoscenze'.. insomma lo stereotipo dell'inglese chiuso, scazzato e rissoso qua non l'ho ancora inquadrato. Bevono tanto, ma quello lo faccio pure io a Torino quindi mi son abituato subito :)
La tesi all'uni e' interessante, solo mi porta via praticamente tutta la giornata (son li' dalle 8 e 1/2 fino alle 6), ed essendo da solo non ho molto da fare se non lavorarci su!
Ora voglio cercare un lavoretto, tanto per inserirmi ancora di piu' in qualche modo tra il parlare della gente; per farlo dovro' mollare un po' di ore in uni, ma penso sia fattibile. Voi a Ply che studiate?

Anonimo ha detto...

Il tuo approccio è giustissimo!!!E fai bene...è un altro modo per ottenere la stessa cosa.Il mio obiettivo è proprio quello di migliorare in maniera esponenziale il mio inglese e fare esami.Quei pochi inglesi che conoscono son tranquilli e ci si sta davvero bene ma quà son pochi.Tendenzialmente stanno per conto loro,son schivi e molto chiusi,ed infatti tutti e ti giuro tutti i non-inglesi in questa città fanno gruppo a parte!!!
Qui nessuno riesce ad avere rapporti particolarmente profondi con loro...solo con le ragazze va meglio ma strano a dirsi è molto dura pure con loro che come avrai visto son tutt'altro che chiuse!!!!Aspetto importante di cui dobbiamo tener conto è che inglesi e scozzesi son popoli molto differenti,molto!!!!Cosa che vale anche per gli irlandesi.
Io studio,come si dice qui,Business,il ragazzo tedesco relazioni internazionali e le ragazze italiane qualcosa con la biologia!!!!Tutti erasmus per circa 9 mesi!!!!Cmq non cambierei questa esperienza con niente al mondo!!!!Alessio