martedì 30 ottobre 2007

Il mio primo lavoro (serio)

Di quelli che devi andare ogni mattina, con dei pantaloni che non siano jeans o bermuda.

Ieri ho iniziato alla Atos Origin. Il mio ufficio e' questo, in un parco industriale chiamato Faverdale. Non e' un bellissimo posto, ma non mi lamento. E' servito da due bus, che passano non troppo regolarmente mattino e sera. Il bus parte dal centro, e ci metto 5/10 minuti a piedi ad arrivare alla fermata: da li' sono 10 minuti di bus, che mi lascia praticamente davanti all'ufficio. Non e' male dunque. Il prezzo del biglietto e' £1.20, il settimanale £6.40. Ora devo vedere quanto viene il mensile. Penso che usero' sempre il bus, non costa molto ed e' comodo. Certo, la puntualita' non e' pezzo forte...

L'ufficio e' su due piani, due open spaces che raccolgono in tutto 80 persone circa. Son dotati di cucina e bagni, su ogni piano. C'e' poi una paninoteca nell'edificio a fianco, ma io resisto col mio solito panino prosicutto-filadelfia, che mi ricorda i bei tempi di Edinburgh. Ci son anche delle stanzette: una in cui io e Adam, l'altro graduate assunto insieme a me, facciam training; altre due quelle dei manager; una doccia.

La mia postazione e' nell'open space del primo piano, nell'area degli sviluppatori. Adam e' in quela del supporto. Per ora non ho altro che una sedia e un picci' fisso. Un po' povero.

Ieri ho iniziato a prender confidenza con la intranet di Atos, che e' gia' un casino di suo: password, schede, cv, documenti, rubrica.. ce n'e' di tutti i colori. Oggi con Adam invece abbiam iniziato la prima lezione sull'applicativo dei treni, che gestisce l'Atos. Fino a Natale praticamente saremo in training continuo. Penso che non sia indifferente l'investimento che stanno facendo su di noi: eran 7 anni che non assumevano nessun neo laureato, spero non se ne vadano a pentire!

L'ambiente mi sembra molto accogliente: mi secca che tutti sappiano il mio nome e io non conosca invece nessuno. Mi sto facendo una mappa, dove ad ogni posto assegno il nome della persona che lo presiede. Pian piano mi ricordero' tutti, come all'induction course.

La mia buddy e' molto simpatica, mi aiuta in ogni modo e mi ha organizzato tutto. Anche perche' il mio manager non c'e', quindi fin tanto che lui non c'e' e' lei la mia referente. DEVO parlare con il mio manager.

Domani continuo a scrivere-

Nessun commento: