lunedì 8 dicembre 2008

72 ore dopo

72 ore dopo la bici, son rimasto di nuovo vittima della micro criminalita' Darlingtoniana. Cazzo, ma che sfiga.

Domenica notte un tizio, passando a fianco alla mia macchina, ha deciso (senza mia previa autorizzazione) che il sedile del passeggero era decisamente migliore con un bel masso sopra e tanti vetri rotti intorno. Io ovviamente non ero dello stesso parare, ma non sono stato interpellato.

Stamattina, a parte lo stupore e £80 in meno per avere un nuovo vetro, mi chiedevo: ma perche' cazzo c'hai tirato un sasso dentro? La macchina dentro non e' stata toccata: stereo, cassette, cd, tutto in ordine. C'e' persino l'ipod che avevo lasciato. Poi, mentre stavo andando in ufficio con il vetro nuovo, realizzo cosa manca: un dado. Possedevo due dadi blu che penzolavano dallo specchietto retrovisore, di quelli grossi di spugna. Bene, ora ce n'e' solo piu' uno.

Tu, per rubarmi un dado di spugna, mi fracassi il vetro della macchina? Sei proprio una persona povera.

2 commenti:

shaza ha detto...

Tu, per rubarmi un dado di spugna, mi fracassi il vetro della macchina? Sei proprio "UN COGLIONE!"

..sekondo me kosi suona meglio!
^_^ eheh!
voglio saper di NY!

luk295 ha detto...

Il mio era uno sfogo piu' riflessivo, piu' profondo, che andava a cercare la poverta' d'animo.. comunque si', sto coglione deve fare la fine dell'altro della bici, crepare tra atroci sofferenze.

Non ho detto molto di NY, gia'. Sara' che son abituato all'inghilterra ora, sti americani li ho trovati di un maleducato e rude come mai visto prima. Sembrava quasi di stare in Italia :)